Giberoc acido gibberellico puro gr. 1,8 ML. 250

12430
12430
Aggiungere al carrello
  • Descrizione

Giberoc acido gibberellico puro gr. 1,8 ML. 500

COMPOSIZIONE ACIDO GIBBERELLICO puro g. 1,8 (= 18,8 g/l)

Coformulanti q.b. a g. 100

FORMULAZIONE LIQUIDO SOLUBILE

CLASSIFICAZIONE ATTENZIONE: MANIPOLARE CON PRUDENZA

CONFEZIONI  ML. 250

GIBEROC è un fitoregolatore a base

di acido gibberellico dalle molteplici

qualità come favorire l’allegagione,

stimolare lo sviluppo dei frutti,

proteggere i fiori dalle gelate

tardive, ecc.

MELO Per favorire l’allegagione e stimolare lo sviluppo dei frutti, proteggere i fiori dalle galate tardive: ml
50-100 hl di acqua, all’inizio della fioritura, impiegando 10-15 q.li di acqua per ettaro. In caso di
gelate in fioritura trattare entro 48 ore dalla gelata usando ml 100-150 di GIBEROC per 100 litri di
acqua.
PERO Per favorire l’allegagione e stimolare lo sviluppo dei frutti, proteggere i fiori dalle gelate tardive sulle
seguenti varietà: Passa Crassana, Abate Fethel, Coscia, S. Maria, William, Conference, Dr. Guyot,
Kaiser, alle dosi e nelle epoche di seguito indicate: ml 50-100/hl di acqua per ettaroall’inizio della
fioritura. In caso di gelate in fioritura trattare entro 48 ore dalla gelata usando ml 100-150 di
GIBEROC per 100 litri di acqua.
ARANCIO Per avere la buccia liscia e un ritardo di maturazione sulla varietà Moro, Tarocco e Sanguinella, trattare
poco prima della colorazione dei frutti, alla dose di ml 50-100/hl di acqua, avendo cura di bagnare
abbondantemente.
CLEMENTINE, MANDARINI Per favorire l’allegagione, trattare quando la maggior parte dei fiori è in piena fioritura o inizia a
perdere petali, alla dose di ml 50/hl di acqua.
LIMONI Per aumentare colore e pezzatura dei frutti e per unificare le raccolte, alla dose di ml 50-100/hl di
acqua, 5-7 settimane prima della prima raccolta e con il colore della maggioranza dei frutti che
comincia a virare al giallo-argenteo.
CILIEGIO DOLCE Per aumentare la consistenza e la pezzatura alla dose di ml 50-100/hl di acqua all’epoca
dell’invaiatura.
CILIEGIO ACIDO Per la riduzione dei danni provocati dal Giallume virotico, per la scarsa vigoria e bassa produzione,
trattare 10-14 giorni dopo la caduta dei petali, alla dose di ml 50-100/hl di acqua.
VITE Uva da tavola senza semi: trattare per allungare il rachide in pre-fioritura con tralci di 4-8 cm alla
dose di ml 50-100/hl di acqua; per diradare il grappolo trattare al 30-40% della fioritura alla dose
ml 100/hl di acqua; per aumentare le dimensioni degli acini trattare dopo l’allegagione con acini di
3-4 mm di diametro, alla dose di ml 150/hl di acqua.
Uva da vino con semi: per allungare il rachide sulle varietà a grappolo compatto tipo Tocai, Picolit,
Chardonnay ecc. si tratta prima della fioritura con tralci di 10-15 cm alla dose di ml 25-50/hl di
acqua, impiegando 200-300 litri di acqua per ettaro.
FRAGOLE In serra per anticipare e aumentare il raccolto delle seguenti varietà: Gorella, Pocahontas, Red
Gauentlet, Gambridge Favourite, alla dose di ml 50-100/hl di acqua, 30 giorni prima della fioritura
usando 300-400 litri di acqua per ettaro. Non è consigliabile usare GIBEROC su colture di fragole in
pieno campo perché l’eventuale caduta della temperatura può causare l’aborto dei fiori.
POMODORO, SPINACIO, SEDANO Per la stimolazione e lo sviluppo e limitare lo stress da freddo, alla dose di ml 100-150/hl impiegando
MELANZANA, ZUCCHINO, LATTUGA 200-300 litri di acqua per ettaro, 4-5 settimane prima della raccolta.
CARCIOFO Per anticipare la produzione dei capolini e ottenere un prodotto di qualità migliore con gambi più
lunghi e capolini compatti e affusolati, sulle seguenti varietà: Castellamare, Carciofo di ogni mese,
Carciofo Molese, Masedu, alla dose di ml 50-100/hl di acqua al momento della formazione del
capolino centrale e bagnando bene tutte le piante. Il trattamento si può ripetere dopo la prima
raccolta.
PATATA Per stimolare l’emissione regolare dei germogli nei tuberi da seme, s’immergono per 10 minuti in una
soluzione di ml 5/hl di acqua in caso di tuberi tagliati e ml 25/hl di acqua per tuberi interi, asciugando
e seminando subito dopo; nel caso di tuberi provenienti da magazzino di conservazione, lasciare
trascorrere 3-4 settimane di pre-germinazione.
FOREALI (Cactacee, Ortensie, Rose,Anemoni, Ciclamini, Crisantemi, Per anticipare ed aumentare la fioritura e migliorare talvolta la qualità dei fiori stessi, trattare quando
Fiordalisi, Margherite, Garofani) compaiono i boccioli, alla dose di ml 50/hl di acqua.
CARENZE Sospendere i trattamenti 20 giorni prima del raccolto.
COMPATIBILITÀ Il prodotto si impiega da solo.